Posts Tagged ‘berco’

Berco, per il PD le chiusure dei vertici aziendali sono inaccettabili

mercoledì, ottobre 19th, 2016

berco“La posizione assunta dai vertici Berco al tavolo di martedì mattina presso il Ministero dello Sviluppo Economico è assolutamente inconcepibile oltreché inaccettabile” ad affermarlo è il Partito Democratico di Copparo e di Ferrara.

“Nel suo voler evitare la discussione – affermano Vitellio e Tracchi, rispettivamente segretario provinciale e comunale – Berco assume un atteggiamento grave. Da ThyssenKrupp stessa ci si aspetta un protagonismo reale. Stiamo parlando del futuro di 365 lavoratori che non possono essere liquidati con un niet. Un grande gruppo industriale – quale Berco a tutti gli effetti è – deve sapere che gli obiettivi si raggiungono assieme ai lavoratori e che il rispetto della dignità di ciascuno è un valore fondamentale a cui non si può rinunciare mai. Neanche nei momenti di maggiore difficoltà”;

“Ci permettiamo di ricordare inoltre che, se l’azienda ha potuto negli anni prosperare sino a diventare un player mondiale di eccellenza nel suo mercato, è stato grazie a sacrifici importanti di questa Comunità e a numerosi investimenti sostenuti dal gruppo stesso a cui si sono aggiunti quelli delle Istituzioni nazionali e territoriali. Queste ultime non sono mai mancate all’appello quando il loro ruolo è stato ritenuto necessario. Ci teniamo a precisarlo a un management che oggi pretende di trattare senza concedere alcuno spazio agli interlocutori escludendo l’utilizzo di ammortizzatori sociali e che vuole tirare dritto verso i licenziamenti”.

“Registriamo e apprezziamo l’unità dimostrata dai rappresentanti delle istituzioni e dalle organizzazioni sindacali, che in questo momento rappresentano il punto fermo per le comunità copparese e ferrarese. Ai Sindacalisti e alle amministrazioni Comunali e regionali va il nostro appoggio e l’invito a non mollare la ricerca di una via condivisa per trovare una soluzione a queste chiusure”.

“Il PD rimane sulla stessa posizione che è quella della tutela dei lavoratori – concludono gli esponenti democratici – Pretendiamo responsabilità sociale dai vertici aziendali e chiediamo che si possa arrivare a confrontarsi seriamente, come la complessità della situazione impone”.

Berco, Il Partito Democratico esprime solidarietà ai lavoratori e chiede l’unità della filiera istituzionale

venerdì, ottobre 7th, 2016

berco“Abbiamo preso atto delle notizie relative alla situazione Berco ed esprimiamo con convinzione la nostra solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che in queste ore sono stati raggiunti da notizie preoccupanti circa il futuro aziendale”. A dichiararlo, sono il segretario provinciale del Pd Luigi Vitellio e il segretario comunale del Pd di Copparo Simone Tracchi.

“Fin da subito – continuano gli esponenti PD – riteniamo assolutamente necessario che la filiera istituzionale, composta dai rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali, debba muoversi compatta per la tutela dei posti di lavoro e per scongiurare gli effetti nefasti di cui si sta parlando in queste ore. Siamo in contatto continuo con il Sindaco di Copparo e con la Regione e faremo tutto ciò che è necessario per coadiuvare il lavoro delle organizzazioni sindacali e delle istituzioni coinvolte”.

Con il PD locale anche la Senatrice Maria Teresa Bertuzzi esprime la sua vicinanza alle rappresentanze sindacali e ai lavoratori confermando la sua piena disponibilità ad affrontare il tema della crisi Berco. “L’accordo del 2013 aveva impattato un primo momento negativo. E’ del tutto evidente che i numeri degli esuberi che circolano in queste ore sono assolutamente preoccupanti. Ogni situazione è nuova , anche se siamo a soli 3 anni di distanza dall’accordo precedente. Oggi serve ripartire subito sul percorso unitario già intrapreso con la precedente crisi perché per Copparo, un numero di esuberi come quello fatto trapelare dall’azienda è insopportabile.”

Berco, Rossi “ora irrobustire ed ampliare il tessuto imprenditoriale”

sabato, agosto 10th, 2013

di Nicola Rossi (Sindaco di Copparo)

nicola_rossiMi rivolgo a tutti i cittadini, non solo ai dipendenti di Berco spa e alle loro famiglie, perché Berco “da sempre è patrimonio di questo territorio, perché come recita lo slogan che in questi mesi ha accompagnato questa faticosissima vertenza: “La Berco siamo Noi”.

Mercoledì 7 agosto al pomeriggio è iniziata al Ministero del Lavoro l’ultima riunione, e giovedì mattina 8 agosto alle ore 5.30 è stato finalmente siglato l’accordo con la società.

La Berco è salva, si è salvato tutto il gruppo, ricucendo anche il no della Fiom nazionale, all’alba si è firmato. Si è raggiunto con Thyssen-krupp l’intesa unitaria.

Non mi dilungo con la cronaca degli avvenimenti, la stampa locale e nazionale (non mancava giorno che Il Sole 24Ore, giornale di Confindustria, non riportasse un resoconto della vertenza) ha con grande e puntuale presenza riportato le diverse fasi della lunga vertenza.
(altro…)

Berco, la soddisfazione del PD di Copparo

giovedì, agosto 8th, 2013

20130808-222025.jpgapprendiamo in queste ore il buon esito della vertenza Berco, segnato dall’accordo di tutte le sigle sindacali, sia nazionali che locali, a quello che riteniamo essere il frutto del duro lavoro portato avanti in tutti questi mesi dai Lavoratori, dai Sindacati e dalle Istituzioni locali e regionali.

Sentiamo l’esigenza di sottolineare la positività di un accordo che getta le basi per poter tornare a guardare al domani con un po’ più di fiducia. Non è certo finita qui, ma ciò che Copparo e tutto il nostro territorio ha vissuto nei mesi che ci siamo appena lasciati alle spalle, è stato qualcosa di inedito, e l’accordo raggiunto cambia completamente le condizioni di partenza.
(altro…)

Accordo unitario Berco, grande soddisfazione del PD

giovedì, agosto 8th, 2013

kelvin2Il Partito Democratico di Ferrara ha accolto con un sospiro di sollievo la notizia arrivata in primissima mattinata del raggiunto accordo unitario al Ministero del Lavoro, tra impresa, sindacati e istituzioni, rispetto alla crisi Berco.
Un accordo che, alla luce delle premesse, non era affatto scontato e senza il quale le ripercussioni sociali di una delle crisi aziendali più rilevanti della nostra regione, rischiavano di essere drammatiche.
L’accordo è il frutto del lavoro unitario tra tutte le forze sindacali coinvolte, a partire innanzitutto da quelle locali, sia di categoria che delle RSU, e del forte sostegno, anche in questo caso unitario, da parte delle istituzioni, locali, regionali e nazionali.
Mi permetto di ascrivere a questa unitarietà di intenti il risultato ottenuto, un’unitarietà partita dai livelli locali e regionali e che poi si è esplicitata anche a livello nazionale (sindacati e Governo), altra questione assolutamente non scontata e frutto di un lavoro costante e certosino di tutti i soggetti coinvolti.
La filiera istituzionale ha funzionato nel migliore dei modi e la decisione da parte di tutte le istituzioni di farsi rappresentare, fin dal primo momento e fino all’ultimo secondo, dalle massime cariche (dal Ministro Enrico Giovannini, al Presidente della Regione Vasco Errani, dalla Presidente della Provincia di Ferrara, Marcella Zappaterra, al Sindaco di Copparo, Nicola Rossi) è stata l’esplicitazione della centralità data da quelle istituzioni alle politiche per la tutela del lavoro, che oggi più che mai rappresentano la sfida da vincere e che per il Partito Democratico sono centrali per far uscire il Paese dalla crisi e per riattivare la speranza.
Per questo, evitato il dramma sociale di un accordo che prevedesse licenziamenti tout-court senza nessuna forma di tutela, ora è il momento di immaginare, con altrettanto spirito unitario, in che modo rilanciare quell’azienda e, più in generale, le politiche industriali nel nostro Paese.

Paolo Calvano

Berco, Calvano: “riaprire il dialogo con l’azienda”

venerdì, agosto 2nd, 2013

di Paolo Calvano (Segretario Provinciale PD Ferrara)

kelvin2L’esito della trattativa su Berco ha lasciato tutti alquanto interdetti, perche’ di fronte ad un piano di ristrutturazione cosi rilevante, la ricerca della massima condivisione sociale doveva essere tra le priorita’ dell’azienda.

L’atteggiamento e le proposte messe in campo da Istituzioni e Sindacati avevano creato tutte le condizioni per arrivare ad una soluzione condivisa, che tenesse conto delle necessita’ di ristrutturazione aziendale e al contempo della tutela sociale dei lavoratori e della comunita’.

Quelle proposte sono ancora sul tavolo e l’azienda non deve ignorarle, ma trovare in esse l’opportunita’ di riallacciare il dialogo con lavoratori, parti sociali e istituzioni.

Dal Ministro Giovannini, al Sindaco di Copparo, Nicola Rossi, passando per il Presidente della Regione Errani e per la Presidente della Provincia Zappaterra, le Istituzioni sono state e sono in prima fila, insieme ai rappresentanti dei lavoratori, affinche’ quel dialogo venga riaperto.

L’azienda non rinunci a farlo. E’ questo il mio auspicio e quello di tutto il PD, perche’ non si possono fare le ristrutturazioni aziendali considerando i lavoratori solo numeri o costi da abbattere.

Caso Berco, inaccettabile il comportamento dell’azienda

venerdì, agosto 2nd, 2013

Nota del PD di Copparo su Berco

berco_OKIl Partito Democratico di Copparo rinnova la sua vicinanza alle lavoratrici e ai lavoratori della Berco in questo momento complicato.

Come Democratici riteniamo inaccettabile il profilo assunto dall’Azienda nella vertenza. Non si può far saltare unilateralmente il tavolo della trattativa quando la disponibilità di tutti ad arrivare ad un accordo non è mai mancata.

Siamo profondamente convinti di essere in un Paese concertante e la riprova é rappresentata dall’atteggiamento tenuto da Istituzioni e Parti sociali. Possiamo però dire che il comportamento dell’Azienda sia stato sconcertante.

Rimaniamo convinti che sia indispensabile poter dare a Berco un futuro produttivo impostato al rilancio dell’Azienda stessa e non basato esclusivamente su licenziamenti. É quantomeno doveroso nei confronti delle Lavoratrici e dei Lavoratori, dei Sindacati e delle Istituzioni che in questa difficile partita non sono mai mancate, a partire dal Sindaco di Copparo Nicola Rossi, ad Errani per la Regione ed alla Presidente della Provincia Marcella Zappaterra. Lo riteniamo indispensabile anche per una intera comunità, che a Berco, nei tanti anni, ha dedicato vite, intelligenze e fatiche. Pensiamo che il grande gruppo industriale abbia il dovere e la convenienza indiscutibile di creare quelle condizioni indispensabili alla propria sopravvivenza e al rilancio puntando su produttività, know-how e competenze che da sempre lo hanno contraddistinto.

Si apre ora una ulteriore fase complicata e noi Partito Democratico intendiamo rimanere come finora abbiamo fatto, accanto ai Dipendenti, che con la loro battaglia non hanno mai smesso di lottare, ma anche con tutte le nostre forze all’interno delle Istituzioni.

Auspichiamo ancora in un ravvedimento da parte del management e che si possa arrivare così ad una intesa volta a limitare l’impatto delle decisioni dell’Azienda.

Berco: nuovo sostegno dal PD

martedì, luglio 16th, 2013

bercoIl PD copparese, alla luce dell’incontro svoltosi a Roma ieri, per la vertenza Berco, ribadisce il proprio sostegno ai Lavoratori, ai Sindacati ed alle Istituzioni impegnate nella trattativa.

L’ Azienda deve dimostrare disponibilità al dialogo e al confronto attraverso una apertura che riteniamo doverosa. É responsabilità reciproca che ciò avvenga per dare risposte chiare alle istituzioni impegnate, alla Comunità e soprattutto ai lavoratori ed alle loro famiglie.

L’attenzione del Partito Democratico rimarrà massima come incondizionato e concreto sarà l’appoggio alle istituzioni locali ed ai lavoratori stessi sostenendone la mobilitazione.

Caso Berco: fronte comune nei confronti della Thyssen

sabato, luglio 6th, 2013

berco_OKIn merito agli eventi di questi ultimi giorni sul tema Berco come l’iniziativa del comitato Amici Berco, alla quale abbiamo partecipato nella sera di mercoledì 3 luglio e leggendo le reazioni successive, riteniamo utile, come Partito Democratico, puntualizzare il nostro ruolo che da tempo cerchiamo di portare avanti con responsabilitá e coerenza.

Confermiamo quanto espresso nelle sedi istituzionali dalle nostre rappresentanze e ribadiamo la nostra piena solidarietá e vicinanza ai dipendenti dell’azienda.

Confermiamo altresì il nostro appoggio ed apprezzamento all’incessante lavoro delle Istituzioni locali, provinciale, regionale e nazionale, finalizzato a ricercare tutte quelle possibili condizioni favorevoli atte a costruire un dialogo proficuo tra l’Azienda, le parti sociali e le stesse Istituzioni.

Riteniamo oltremodo importante l’incontro che si terrà al Ministero il 9 luglio per poter comprendere il futuro produttivo e le reali intenzioni dell’Azienda, che, ad oggi, non ha ancora fatto chiarezza circa il proprio piano industriale.

Il PD non arretrerà di un millimetro nella volontà di costruire e mantenere unito un fronte comune nei confronti di Berco e della stessa Thyssen. Questo abbiamo fatto sino ad ora nel nostro ruolo preciso di forza politica che quotidianamente vive tra i cittadini e nelle nostre rappresentanze dentro le Istituzioni.

Tutte le occasioni dove chiaro era l’intento di rafforzare ci hanno visti presenti e così sarà sempre anche nel prosieguo.

I percorsi volti ad indebolire il fronte comune che si é creato non ci interessano ed anzi li riteniamo lesivi di una situazione che deve poter trovare la massima unità possibile tra lavoratori, sindacati, istituzioni, e forze della società.

Berco: consegnati oltre 4mila euro

domenica, giugno 23rd, 2013

berco_OKIl Partito Democratico di Copparo rende noto che, in seguito alla raccolta fondi aperta dal Partito Democratico di Copparo per sostenere le prossime attivitá ed iniziative dell’Rsu di Berco, tra cui l’importante trasferta per la manifestazione ad Essen – cittá in cui ha sede Thyssen Krupp – é stata conseguita la somma di euro 4425 la quale è stata devoluta in data 21/06/2013 interamente ai rappresentanti dell’Rsu dell’azienda.

La cifra raccolta è stata conseguita attraverso le seguenti iniziative:
-Cena di sottoscrizione, presso il centro Parco verde di Copparo, con oltre 200 partecipanti
-contributo volontario di numerosi circoli, iscritti e simpatizzanti di tutta la Provincia
-contributo volontario di diverse associazioni del copparese