Posts Tagged ‘bertuzzi’

Venerdì 7 aprile Fassino a Copparo

martedì, marzo 21st, 2017

Il Partito Democratico di Copparo informa che venerdì 7 aprile Piero Fassino sarà a Copparo per un doppio appuntamento: alle ore 18.00 Fassino sarà intervistato presso la Galleria Alda Costa dal direttore de La Nuova Ferrara Luca Traini sui temi di attualità della politica nazionale ed alle ore 19.30 la serata proseguirà con una cena al Centro Parco Verde.

Si ricorda che entrambe le iniziative sono aperte a tutti e che per partecipare alla cena è necessario prenotare al numero 3425615030 (Diego) o tramite email all’indirizzo pdcircolocopparo@gmail.com entro il giorno 2 aprile.

“Abbiamo voluto organizzare un appuntamento di approfondimento sull’attualità politica con uno dei fondatori del Partito Democratico – commentano dalla Segreteria Pd. Alla serata hanno già confermato la propria presenza anche il Segretario provinciale del Pd Luigi Vitellio, la Senatrice Maria Teresa Bertuzzi ed il Sindaco di Copparo Nicola Rossi”.

DL SALVA RISPARMIO, BERTUZZI, BRATTI E BOLDRINI (PD): “PRESENTATI EMENDAMENTI PER MAGGIORI TUTELE RISPARMIATORI”

martedì, gennaio 24th, 2017

Gli emendamenti presentati al decreto legge Salva risparmio, all’attenzione oggi della Commissione Finanze, hanno lo scopo preciso di migliorare il provvedimento per tutelare maggiormente i risparmiatori azzerati delle quattro banche in liquidazione. Le proposte emendative riguardano, infatti, la modifica dei criteri di accesso al ristoro per gli obbligazionisti, con il conseguente ampliamento della platea dei risparmiatori beneficiari, nonché la percentuale dei rimborsi. Questo presuppone la richiesta di proroga a dicembre 2017 della scadenza per la presentazione delle domande. Tra le proposte, inoltre, la richiesta al Governo di un impegno forte, nei confronti delle banche acquirenti, di moral suasion affinché siano riconosciuti titoli delle nuove banche ai vecchi soci azzerati, nell’ottica di recuperare e costruire un rapporto di fiducia tra vecchi azionisti e nuovi istituti.  Si chiede poi al Governo un impegno forte a costruire, insieme alle Regioni, strumenti idonei per il sostengo economico e sociale delle realtà colpite da questa vicenda: il rapporto virtuoso fra mondo del credito e imprese è infatti la condizione imprescindibile per sviluppo e crescita

Berco, Il Partito Democratico esprime solidarietà ai lavoratori e chiede l’unità della filiera istituzionale

venerdì, ottobre 7th, 2016

berco“Abbiamo preso atto delle notizie relative alla situazione Berco ed esprimiamo con convinzione la nostra solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori che in queste ore sono stati raggiunti da notizie preoccupanti circa il futuro aziendale”. A dichiararlo, sono il segretario provinciale del Pd Luigi Vitellio e il segretario comunale del Pd di Copparo Simone Tracchi.

“Fin da subito – continuano gli esponenti PD – riteniamo assolutamente necessario che la filiera istituzionale, composta dai rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali, debba muoversi compatta per la tutela dei posti di lavoro e per scongiurare gli effetti nefasti di cui si sta parlando in queste ore. Siamo in contatto continuo con il Sindaco di Copparo e con la Regione e faremo tutto ciò che è necessario per coadiuvare il lavoro delle organizzazioni sindacali e delle istituzioni coinvolte”.

Con il PD locale anche la Senatrice Maria Teresa Bertuzzi esprime la sua vicinanza alle rappresentanze sindacali e ai lavoratori confermando la sua piena disponibilità ad affrontare il tema della crisi Berco. “L’accordo del 2013 aveva impattato un primo momento negativo. E’ del tutto evidente che i numeri degli esuberi che circolano in queste ore sono assolutamente preoccupanti. Ogni situazione è nuova , anche se siamo a soli 3 anni di distanza dall’accordo precedente. Oggi serve ripartire subito sul percorso unitario già intrapreso con la precedente crisi perché per Copparo, un numero di esuberi come quello fatto trapelare dall’azienda è insopportabile.”

Le misure introdotte dalla Legge di Stabilità per il personale in esubero della Provincia

sabato, dicembre 20th, 2014

prov_ferraraIl confronto tra i parlamentari e la Regione con il Governo ha determinato importanti modifiche  alla legge di Stabilità per quanto riguarda il personale delle Province. Del personale che verrà considerato in esubero nessuno rischia di perdere il posto di lavoro, né la retribuzione. Sono previste procedure di mobilità verso gli altri enti pubblici fino al completo assorbimento del personale proveniente dalle Province entro la fine del 2016. Per favorire tale ricollocamento è stato inoltre istituito il divieto di assunzioni per le regioni e gli enti locali per gli anni 2015 e 2016 di personale diverso da quello delle province in soprannumero, con la sola eccezione dei vincitori di concorso collocati in graduatorie approvate al 31 dicembre 2014.

Le richieste avanzate dalle rappresentanze sindacali, che abbiamo avuto modo di ascoltare direttamente all’assemblea di ieri venerdì 19 dicembre, sono state quindi accolte e per alcuni aspetti potenziate.

Come rappresentanti del PD di Ferrara in Regione e Parlamento, siamo ben consapevoli che il lavoro non si esaurisce qui e che i prossimi due anni dovranno essere utilizzati al meglio per far sì che quanto previsto nella legge diventi efficace. Per questo, anche di fronte alla richiesta delle parti sociali, abbiamo convocato un incontro con loro per il giorno 23 dicembre, in modo da valutare nel dettaglio quanto previsto dalla legge di stabilità, così come modificata dal Senato, e quali passi fare nei prossimi mesi, ognuno in funzione del proprio ruolo e delle proprie competenze.

Il futuro dell’agricoltura: da campo libero a nuova PAC

domenica, novembre 16th, 2014

Proseguono le iniziativa in vista delle prossime elezioni regionali del 23 novembre prossimo.
agricoltura

Lunedì 17 novembre alle ore 21:00, presso la sala parrocchiale di via Ranuzzi a Casaglia (FE), si parlerà di agricoltura con un incontro dal titolo “Il futuro dell’agricoltura: da campo libero a nuova PAC”.
Ospiti della serata la Senatrice Maria Teresa Bertuzzi e l’Assessore del Comune di Ferrara Caterina Ferri.
Coordinerà l’incontro il Consigliere Comunale e Segretario Comunale del PD di Ferrara Renato Finco.

Agricoltura: incontro a Copparo con Rossi e Bertuzzi

lunedì, marzo 31st, 2014

agricoltura_5_aprileSabato 5 Aprile alle ore 10,00 il Partito Democratico organizza presso il Museo Civico “La Tratta” di Copparo, un incontro pubblico dal titolo “Agricoltura per lo sviluppo del Copparese”. L’iniziativa, pensata per approfondire e condividere assieme al Candidato Sindaco Nicola Rossi la parte di programma di mandato specificamente rivolta al mondo dell’Agricoltura, vedrà come relatrice anche Maria Teresa Bertuzzi, membro della Commissione agricoltura del Senato.

Crediamo – afferma il Segretario copparese Pd Marco Pigozzi  – che il settore agricolo sia uno dei punti di forza dell’economia territoriale in grado di contraddistinguerci. Tanti sono i temi aperti e che saranno posti alla base del programma per lo sviluppo del territorio e del settore: dalla nuova Pac al nuovo PSR, passando inevitabilmente per le questioni della sostenibilità del reddito degli imprenditori agricoli e la fiscalità comunale”.

Sul territorio – continua –  intendiamo incontrare Associazioni di categoria, imprenditori agricoli e tutti i cittadini interessati ad un così importante tema, come già in passato abbiamo costantemente fatto, per condividere con loro le linee strategiche di sviluppo del settore. Valorizzare le imprese e gli operatori dell’agricoltura copparese è una sfida importante ed imprescindibile per il futuro del nostro territorio che intendiamo porre al centro del nostre politiche”.

Omicidio Aldrovandi, rientro in servizio degli agenti incompatibile con il ruolo di agente

giovedì, febbraio 6th, 2014

aldroIl testo integrale dell’interrogazione dei senatori del Pd Rita Ghedini, Maria Teresa Bertuzzi, Luigi Manconi, Leana Pignedoli e Sergio Lo Giudice, che hanno rivolto ad Angelino Alfano per “sapere se risponda al vero la notizia di un rientro in servizio a gennaio 2014 di 3 dei 4 agenti condannati per l’omicidio Aldrovandi e, in caso affermativo, con quali funzioni”.

Premesso che:

il 21 giugno 2012 la IV sezione della Corte di Cassazione ha condannato in via definitiva a 3 anni e 6 mesi gli agenti Paolo Forlani, Monica Segatto, Enzo Pontani e Luca Pollastri: i quattro agenti sono colpevoli dell’omicidio colposo di Federico Aldrovandi, studente ferrarese di 18 anni, morto in via Ippodromo a Ferrara all’alba del 25 settembre 2005, dopo una violenta colluttazione;

il 18 marzo 2013, Monica Segatto, detenuta nel penitenziario di Padova, è stata scarcerata dal giudice di Sorveglianza che ha accolto il ricorso presentato ai sensi della legge 26 novembre 2010, n. 199, conosciuta come “svuota – carceri”;

la legge consente la detenzione domiciliare per pene non superiori ai 18 mesi: l’agente ha scontato i 6 mesi residui (per via dell’indulto) della condanna a 3 anni e 6 mesi per eccesso colposo nell’omicidio colposo del diciottenne, morto durante un controllo di polizia;

considerato che:

si è appreso in questi giorni che la Procura regionale della Corte dei Conti dell’Emilia Romagna ha formalizzato la contestazione di un’ipotesi di danno patrimoniale agli agenti condannati in via definiva per eccesso colposo nell’omicidio di Federico Aldrovandi, per il risarcimento che il Ministro dell’Interno ha pagato ai familiari del giovane ferrarese morto nel 2005;

la cifra relativa al danno erariale è di 1.870.934 euro. Gli agenti condannati, con un atto di “contestazione di responsabilità ed invito a dedurre”, sono stati chiamati a replicare alla contestazione e hanno 30 giorni di tempo per provvedervi;

all’esito delle repliche, qualora la Procura della Corte dei Conti non si ritenesse soddisfatta, i quattro agenti saranno citati in giudizio davanti alla Corte;

(altro…)

Tina Anselmi: una vita a difesa della democrazia

mercoledì, ottobre 16th, 2013
Manifesto 191013Il Gruppo Consiliare PD del Comune di Cento assieme a Unione Comunale e Circolo di Cento organizzano una conferenza in onore di Tina Anselmi, “figura maestosa di politica senza ombre”.
Staffetta partigiana a diciassette anni, fu una dei quattro che trattò con i tedeschi il passaggio dalla guerra all’Armistizio nella zona di Castelfranco Veneto.
La sua carriera politica inizia nel sindacato, prima dei tessili e poi nel Sindacato Maestre. Entra nella Democrazia Cristiana come responsabile dei giovani, ruolo che ricoprirà dal 1958 al 1964. Nel 1968 entra come deputata in Parlamento nel collegio Venezia e Treviso.
Sarà la prima donna a ricoprire la carica di Ministro della Repubblica nel 1976.
Nel 1978 passerà al dicastero della Sanità. Sotto la sua gestione, verranno adottatate la legge del Servizio Sanitario Nazionale e la legge Basaglia, con l’abolizione dei manicomi.
Da sempre attenta ai problemi delle donne, del lavoro e della familgia, si deve a lei la legge sulle “pari opportunità”.
Nel 1981 è chiamata da Nilde Iotti, Presidente della Camera dei Deputati, a guidare la Commissione di inchiesta della loggia massonica “P2”, commissione che svelerà quell’intreccio schifoso fra massoneria, servizi segreti, mafia, militari, mondo degli affari, che stava minando dal “di dentro” i fondamenti democratici dello Stato.
Vive nella sua Castelfranco Veneto, circondata dall’affetto della sua numerosa famiglia.

L’incontro si terrà sabato 19 ottobre 2013 ore 21,00 presso Casa Pannini, Corso Guercino 74 a Cento Fe

Interverranno:
Anna Vinci  –  scrittrice e autrice teatrale. Presenterà il suo libro “La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi”, Caterina Palmonari – Coordinatrice provinciale delle donne Democratiche e la Senatrice Maria Teresa Bertuzzi

Ripartiamo dal lavoro: Vittorio Prodi a Bevignante di Argenta

mercoledì, settembre 25th, 2013

Nel primo articolo della Costituzione il lavoro è parola centrale, insieme a Repubblica e a sovranità. Il lavoro deve tornare ad essere lo strumento della dignità delle persone e il mezzo attraverso cui le comunità locali prosperano.

Quale orizzonte di sviluppo si pone il Partito Democratico della provincia è l’argomento di questo incontro organizzato dall’Unione Comunale del Pd di Argenta e dalla Federazione provinciale di Ferrara del PD. Si tratta della prima di una serie di iniziative che attraverseranno tutto il territorio ferrarese sul tema lavoro e welfare. Saranno incontri che passo dopo passo indicheranno la strada che il PD sta percorrendo e percorrerà per la tenuta in tempi di crisi e la prosperità futura del territorio ferrarese. La serata si svolgerà presso la Delizia di Benvignante, venerdì 27 settembre con interventi e dibattiti dalle 18 alle 20.

Dopo i saluti di Paolo Calvano (segretario Provinciale PD Ferrara) e di Leonardo Fiorentini (Segretario Comunale PD Argenta) interverranno: Vittorio Prodi (Europarlamentare), Maria Teresa Bertuzzi (Senatrice PD), Marcella Zappaterra (presidente della Provincia di Ferrara).

Si tratta ovviamente di un incontro aperto a tutti, al fine di capire attraverso la partecipazione dei cittadini quali politiche si possono e si debbono mettere in atto. A seguire sarà possibile divertirsi con il discoaperitivo dell’associazione Mollo tutto.

Agricoltura e PAC: Le sfide in campo

giovedì, settembre 12th, 2013

agricoltura_pacSi terrà venerdì 13 settembre alle ore 21, presso la sala incontri del Museo Civico “La tratta” di Copparo, l’incontro voluto dal PD di Copparo come momento di approfondimento e di confronto sui temi dell’agricoltura e della Pac.

Alla serata, che verrà introdotta dal coordinatore del PD dell’Unione Terre e Fiumi Marco Mazzali e dal Sindaco di Copparo Nicola Rossi, parteciperà il Professor Frascarelli, Docente di Economia e Politica Agraria presso l’Università di Perugia, per analizzare gli aspetti della nuova Politica Agricola Comunitaria (2014-2020).

Le importanti novità avanzate dalla Commissione agricoltura del Parlamento Europeo, fanno si che oggi si possa tornare a discutere di questioni fondamentali per un settore che in questo territorio rappresenta una vera e propria risorsa, quali la valorizzazione dell’imprenditorialità attiva in agricoltura, il nuovo sistema dei pagamenti, così come di un maggiore protagonismo nella definizione delle politiche da parte degli Stati nazionali.

Dopo un momento dedicato al dibattito con le rappresentanze economiche ed imprenditoriali, le conclusioni saranno fatte dalla Senatrice del PD Maria Teresa Bertuzzi, componente della Commissione agricoltura del Senato.