Posts Tagged ‘cento’

Desaparecidos, dopo la storica sentenza italiana, ne parliamo assieme all’avvocato di parte civile degli 8 dispersi italiani – giovedì 20 aprile ore 21:00 sala Zarri, Cento

mercoledì, aprile 12th, 2017

Giustizia per i desaparecidos in America Latina. Prime riflessioni sulla sentenza della Corte di Assise di Roma del 17 gennaio 2017. È questo il tema scelto per una importante serata di approfondimento promossa dal Gruppo consiliare e dalla Unione comunale del Partito Democratico di Cento, alla presenza, tra gli altri, dell’avvocato Speranzoni, difensore di parte civile di questo processo che sta cambiando la storia.

Uscendo in maniera importante dai confini della politica locale, si alza la testa per approfondire, grazie alla presenza di relatori di assoluta eccezione, un tema delicato, spesso trascurato, di cui davvero pochi sono realmente consapevoli.

Proprio in Italia, proprio qualche mese orsono, una sentenza ha in parte riscritto la storia dei desaparecidos, squarciando, con un bagliore di verità, un velo fatto di menzogne, mezze verità, misteri, disperazione e dolore.

Il 17 gennaio scorso a Roma è stata infatti emessa la sentenza di primo grado del processo su “Plan Condor”, l’accordo segreto siglato negli anni Settanta tra la CIA, l’Amministrazione USA e gli apparati militari di alcuni paesi dell’America Latina per eliminare chiunque si opponesse o esprimesse dissenso nei confronti dei regimi militari al potere. Ne nacque una spietata caccia all’uomo che per decenni ha insanguinato un continente, con decine di migliaia di vittime: persone inermi, studenti, giornalisti, intellettuali, operai, sacerdoti, docenti universitari, madri e padri in cerca dei figli scomparsi.

Il 9 giugno 1999, con la denuncia dei famigliari di 8 italiani desaparecidos ha inizio l’indagine. Primo processo in Europa, che assume significato storico, politico e di giustizia.

Il Gruppo Consiliare, insieme al PD centese, invita i cittadini a partecipare all’iniziativa. Una serata per capire, per approfondire attraverso le testimonianze di chi ha vissuto il processo e gli eventi storici.

Saranno infatti a Cento

GIOVEDI’ 20 APRILE

alle ore 21:00,

in sala Zarri del Palazzo del Governatore

protagonisti e testimoni d’eccezione di questo pezzo di storia italiano, sudamericano e mondiale:

Andrea Speranzoni, avvocato difensore di parte civile dei familiari delle vittime.

Maria Paz Venturelli, figlia di Omar Venturelli, cittadino italiano di origine modenese e militante del MIR cileno a Temuco.

Leonardo Barcelò Lizana, coordinatore del Comitato di solidarietà col popolo cileno in Emilia Romagna e dirigente ne 1973 del Partito Socialista a Santiago del Cile.

Sfide e opportunità di un’Europa plurale: a Cento si parla di integrazione

martedì, aprile 14th, 2015

L'integrazione-è-possibileSi terrà sabato 18 aprile alle ore 19:30 presso Casa Pannini di Cento (Via Guercino 74) l’incontro dal titolo “L’integrazione è possibile – Sfide e opportunità di un’Europa plurale”.

“Nei giorni in cui le politiche sull’immigrazione sono oggetto di proposte demagogiche e Irrazionali”-scrive il PD di Cento, organizzatore dell’evento- “diventa indispensabile discutere insieme di alternative possibili ad auspicabili per la costruzione di realtà plurali nella prospettiva di crescita culturale reciproca”

Interverranno la europarlamentare PD Elly Schlein, la mediatrice culturale Lucia Cerritelli, il rappresentante della comunità pakistana Tahir Mahmood e l’assessore all’integrazione del Comune di Cento Massimo Manderioli.

Coordina la giornalista de “Il Fatto Quotidiano” Paola Benedetta Manca.

Tina Anselmi: una vita a difesa della democrazia

mercoledì, ottobre 16th, 2013
Manifesto 191013Il Gruppo Consiliare PD del Comune di Cento assieme a Unione Comunale e Circolo di Cento organizzano una conferenza in onore di Tina Anselmi, “figura maestosa di politica senza ombre”.
Staffetta partigiana a diciassette anni, fu una dei quattro che trattò con i tedeschi il passaggio dalla guerra all’Armistizio nella zona di Castelfranco Veneto.
La sua carriera politica inizia nel sindacato, prima dei tessili e poi nel Sindacato Maestre. Entra nella Democrazia Cristiana come responsabile dei giovani, ruolo che ricoprirà dal 1958 al 1964. Nel 1968 entra come deputata in Parlamento nel collegio Venezia e Treviso.
Sarà la prima donna a ricoprire la carica di Ministro della Repubblica nel 1976.
Nel 1978 passerà al dicastero della Sanità. Sotto la sua gestione, verranno adottatate la legge del Servizio Sanitario Nazionale e la legge Basaglia, con l’abolizione dei manicomi.
Da sempre attenta ai problemi delle donne, del lavoro e della familgia, si deve a lei la legge sulle “pari opportunità”.
Nel 1981 è chiamata da Nilde Iotti, Presidente della Camera dei Deputati, a guidare la Commissione di inchiesta della loggia massonica “P2”, commissione che svelerà quell’intreccio schifoso fra massoneria, servizi segreti, mafia, militari, mondo degli affari, che stava minando dal “di dentro” i fondamenti democratici dello Stato.
Vive nella sua Castelfranco Veneto, circondata dall’affetto della sua numerosa famiglia.

L’incontro si terrà sabato 19 ottobre 2013 ore 21,00 presso Casa Pannini, Corso Guercino 74 a Cento Fe

Interverranno:
Anna Vinci  –  scrittrice e autrice teatrale. Presenterà il suo libro “La P2 nei diari segreti di Tina Anselmi”, Caterina Palmonari – Coordinatrice provinciale delle donne Democratiche e la Senatrice Maria Teresa Bertuzzi

Il vento cambia: Piero Lodi Sindaco di Cento

martedì, maggio 31st, 2011

Dopo 18 anni il centro-sinistra ha riconquistato il comune di Cento. E’ stato il frutto di un lavoro straordinario di squadra, fatto tra la gente, attraverso decine e decine di incontri, nei quali abbiamo chiesto ai cittadini centesi di darci un’opportunità  per voltare pagina e  ci hanno risposto, con il loro voto, dandoci fiducia.

Una sfida affrontata e vinta tutti insieme, grazie anche alla carica che è arrivata dalla vicinanza e dalla partecipazione dimostrata da tutti, centesi e non.

Una vittoria storica per il Partito Democratico e tutto il Centro Sinistra che ha deciso di festeggiare:

MERCOLEDI’ 1 GIUGNO alle ore 21.00
a  CENTO – P.ZZA  GUERCINO

Gli ultimi appuntamenti elettorali a Cento prima del ballottaggio

mercoledì, maggio 25th, 2011

GIOVEDI’ 26 MAGGIO alle ore 10.30 Piero LODI, candidato Sindaco a Cento sarà con Piero FASSINO (neo sindaco di Torino) e Stefano BONACCINI segretario regionale PD Emilia Romagna incontreranno operatori e cittadini al mercato settimanale.
In serata alle ore 21.00 in P.zza Guercino ci sarà un concerto in favore dei Referendum del 12 e 13 giugno prossimi. Saranno presenti, oltre al candidato a sindaco Piero LODI, il consigliere regionale Maurizio CEVENINI, il segretario regionale PD Stefano BONACCINI, Alessandro BRATTI parlamentare, ed in collegamento telefonico Roberto VECCHIONI.

VENERDI’ 27 MAGGIO alle ore 12.00 sempre p.zza Guercino (Bar 1 Piu’), aperitivo con PIERO LODI e Matteo RENZI, sindaco di Firenze.

Vasco Errani a Cento e Pomposa

lunedì, maggio 9th, 2011
Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia-Romagna, sarà nella nostra provincia per un doppio appuntamento elettorale.
La prima tappa sarà a Cento, alle ore 18.00. Qui, nella sala Zarri del Palazzo del Governatore (piazza del Guercino), Vasco Errani interverrà insieme a Piero Lodi per un dibattito dal titolo “La filiera istituzionale per una nuova Cento”. Con il Presidente della Regione ed il candidato Sindaco dibatteranno anche l’Assessore provinciale alle Attività produttive Carlotta Gaiani ed il SIndaco di Ferrara Tiziano Tagliani.
Al termine dell’iniziativa di Cento, Vasco Errani si sposterà a Pomposa. Qui incontrerà, insieme alla candidata Sindaco di “Unione per Codigoro” Rita Cinti Luciani, alcuni imprenditori del territorio. L’appuntamento sarà alle 20.00 presso l’agriturismo “Corte Madonnina”, sulla statale Romea non distante dall’abbazia di Pomposa.

Sergio Chiamparino a Cento a sostegno di Piero Lodi

lunedì, maggio 2nd, 2011

Sergio Chiamparino, sindaco di Torino, parteciperà il 2 maggio a una iniziativa promossa dal PD a sostegno della candidatura di Piero Lodi a sindaco di Cento.
L’appuntamento è alle 17.30 per un aperitivo al Bar Italia, storico luogo di incontro dei centesi, ora a rischio chiusura da quando la banca che possiede lo stabile lo ha posto in vendita.

Alle 18 Piero Lodi e Sergio Chiamparino si sposteranno davanti al vicino Teatro Borgatti per due interventi.
La giornata del centrosinistra centese proseguirà alle 20 all’Hotel Europa per la tradizionale Cena del Garofano con la quale si concludono le celebrazioni per il Primo Maggio.

«La presenza di Chiamparino è molto significativa – commenta Piero Lodi –: si tratta di un amministratore che ha saputo tenere unita una città attraversata da una complessa trasformazione che rischiava, con il ridimensionamento della presenza della Fiat e dell’indotto, di smarrire ogni identità e di sprofondare nella depressione economica. Chiamparino ha saputo unire con successo la città su un progetto di rinascita, investendo nella cultura, nello sport, nei servizi. Una realtà utile da conoscere anche per chi, come me, si candida ad essere sindaco di un territorio che ha molte risorse, ma da troppo tempo è bloccato».

28 ottobre: a Cento si parla di Crisi

giovedì, ottobre 28th, 2010

Il PD centese ha lanciato già prima dell’estate la proposta di un vero e proprio Patto per la città con l’obiettivo di costruire assieme alle forze politiche e sociali che vogliono voltare pagina l’identikit della nuova Cento.

Giovedì 28 ottobre alle ore 21 presso la sede PD di via Breveglieri 6 a Cento (angolo via Gennari) si parlerà di economia e lavoro. Il tema scelto è volutamene ambizioso: “Come uscire dalla crisi senza abbandonare nessuno. Facciamo il punto”.

La città in queste ultime settimane sta toccando in maniera più che concreta gli effetti della crisi che vede sempre più venire al pettine i nodi che il Governo nazionale finge di non vedere.

Parlare oggi di crisi a Cento vuole dire parlare di Oerlikon e del dramma di questi lavoratori, ma non solo. Sul tavolo anche le difficoltà di centinaia di artigiani, i problemi di molti professionisti, la crisi del commercio tradizionale.

Le conclusioni saranno affidate al segretario provinciale PD Paolo Calvano

PSC: è questo il futuro di Cento?

mercoledì, ottobre 13th, 2010

Tuzet rinviato a giudizio: le domande al Sen. Balboni

venerdì, giugno 18th, 2010

di Paolo Calvano

Dalla richiesta di rinvio a giudizio di Tuzet emerge a Cento un quadro inquietante e vergognoso del modo in cui è stata fatta politica da parte dell’attuale maggioranza negli ultimi 2 anni.

La Giunta Tuzet nella primavera 2008 era entrata in crisi. Il Sindaco era ormai privo della sua maggioranza e aveva bisogno di recuperare i voto mancanti per ottenere l’approvazione del bilancio ed evitare di essere mandato a casa.

Il normale ruolo della politica viene sostituito da una contrattazione che va ben oltre il confronto politico su programmi e principi per limitarsi a offerte di poltrone e compensi ad esse collegati.

Quindi, indipendentemente dal fatto che è stato chiesto il rinvio a giudizio, ci siamo trovati in una condizione in cui l’interesse generale è stato messo in cantina per essere sostituito dal mero tentativo di mantenere il potere all’interno di una comunità, e per questo non può non esserci un giudizio politico negativo.

In caso di rinvio a giudizio, poi, visto che si parla di istigazione alla corruzione finalizzata all’approvazione di un atto fondamentale dell’amministrazione comunale come il bilancio, le dimissioni appaiono atto inevitabile ed indispensabile per il rispetto nei confronti dei cittadini.

E in tutto ciò qual è il ruolo del sig. Alberto Balboni? (CONTINUA…)

(altro…)