Lodo Alfano

silvio
Il Lodo Alfano è illegittimo. Così si sono pronunciati i giudici della Corte Costituzionale contro il provvedimento fortemente voluto da Silvio Berlusconi. La legge che sospende i processi delle quattro più alte cariche dello Stato è stata bocciata a tutto campo : secondo i magistrati, il lodo viola ben due norme della Costituzione: l’articolo 138, vale a dire l’obbligo di far ricorso a una legge costituzionale (e non ordinaria come questa); e l’articolo 3, quello che stabilisce il prinicipio di uguaglianza di tutti i cittadini.
La decisione è stata presa a maggioranza e avrà come effetto la riapertura di due processi a carico del premier Berlusconi: per corruzione in atti giudiziari dell’avvocato David Mills e per reati societari nella compravendita di diritti tv Mediaset.

Per Lanfranco Tenaglia, responsabile Giustizia del P, “Giustizia è fatta, la Corte costituzionale si conferma isola della ragione e riporta l’eguaglianza tra tutti i cittadini. Come avevamo sostenuto, fin dall’inizio, il Lodo Alfano è una legge iniqua ed illegittima che è stata
finalmente cancellata con una decisione tecnica ineccepibile. Ora non si tenti di ribaltare o eludere questa decisione attraverso l’ennesima legge ad
personam. Il presidente del consiglio si sottoponga al giudizio della magistratura come tutti i cittadini e non accampi scuse per continuare a governare visto che ha un’ampia maggioranza in entrambi i rami del Parlamento”.

2 Comments on “Lodo Alfano”

  1. Due precisazioni. 1. La corte costituzionale non decide a maggioranza; la decisione è dell’intero collegio. Che in camera di consiglio si siano manifestate opinioni dissenzianti è una indiscrezione, che sarebbe meglio lasciar cadere, perché coltivarla senza soltanto al gioco di Berlusconi. 2) Il gioco secondo cui la corte avrebbe affermato una cosa sulla sentenza con la quale bocciò il lodo Schifani e una cosa del tutto opposta per bocciare il lodo Alfano. Ho dimostrato su Europa, con un mio articolo intitolato Lodo Alfano, l’invalicabile muro dell’art. 3 che questa vulgata è una panzana, che purtroppo, non ci si preoccupava di smentire. A.M.

  2. ERRATA-CORRIGE- La parola ‘senza’ dopo coltivarla deve essere sostituita dalla parola ‘serve’. Chiedo scusa per il lapsus. A.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *