Le riforme per le comunità locali

Il Gruppo assembleare del PD dell’Emilia-Romagna ed il Partito Democratico di Ferrara organizzano un importante appuntamento di approfondimento e dibattito sul tema delle riforme per le comunità locali. L’iniziativa si svolge venerdì 21 gennaio 2010 pomeriggio, alle ore 15.00, presso l’Hotel Astra di Ferrara in viale Cavour 55.

Daniela Montani, Consigliera regionale e Responsabile enti locali del PD dell’Emilia-Romagna introduce gli interventi di Paolo Calvano, Segretario provinciale del PD di Ferrara, e di Claudio Martini, Presidente del Forum nazionale PD degli enti locali. Filippo Parisini, Sindaco di Ro e Responsabile EELL della Segreteria provinciale del PD, coordina il dibattito.

Hanno garantito l’intervento rappresentanti delle forze economiche e sociali e rappresentanti delle Istituzioni ed Amministratori locali tra cui la Presidente della Provincia Marcella Zappaterra, il Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, i Sindaci di Portomaggiore e Lagosanto e componenti del Consiglio regionale di Anci, Gian Paolo Barbieri e Paola Ricci, il Consigliere regionale e membro del Coordinamento nazionale enti locali PD Roberto Montanari.

Sarà un importante momento di confronto dettato dall’esigenza di ripartire dalle istanze delle comunità locali, contrastando l’azione del Governo di centro-destra che, attraverso la manovra di luglio e la legge di stabilità avvilisce le possibilità di investimento e programmazione per gli enti locali. Ora, con la discussione della legge delega 42/2009, si viene a concludere un iter che in realtà apre nuove criticità. Affinché il percorso verso il federalismo, millantato dalle forze al Governo del Paese, non sia solo un “guscio vuoto” -come lo definisce spesso Claudio Martini- il Partito Democratico contrappone idee diverse che partono dai problemi veri delle comunità e degli enti locali. I Comuni sono al centro di questa analisi poiché essi rappresentano strumenti di sviluppo e crescita dei territori e si qualificano, per la loro azione ed attenzione rivolta ai bisogni concreti del cittadino, quali istituzioni “vive” e non solo formali.

Le proposte del PD di riforma del sistema degli enti locali saranno formalizzate nel corso dell’Assemblea nazionale del Partito programmata per la prossima settimana a Napoli. Proprio Claudio Martini che è stato Presidente –lo ricordiamo– dal 2000 al 2010 della Regione Toscana, anche grazie alla sua lunga esperienza nelle Amministrazioni pubbliche, avrà un ruolo centrale nella discussione delle proposte che verteranno su diritti, servizi e sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *