Martedì 2 marzo: Errani in visita all’incubatore del polo tecnologico di Ferrara

Martedì 2 marzo Vasco Errani, candidato alla Presidenza della Regione Emilia-Romagna alle prossime elezioni del 28-29 marzo, sarà a Ferrara per incontrare il mondo delle imprese innovative e della ricerca.

Nella mattinata Errani visiterà l’incubatore gestito da Sipro -l’Agenzia per lo Sviluppo della Provincia di Ferrara- presso il Polo Tecnologico di Ferrara, adiacente alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di Ferrara (via Saragat 9).

innovazione

L’incubatore è composto da 7 moduli disponibili per imprese operanti in settori avanzati, e in via prioritaria per quelle derivanti da spin-off dell’Università di Ferrara. Venne realizzato dal Comune di Ferrara, con un investimento complessivo di circa 2 milioni di euro, di cui il 70% finanziato con i fondi Obiettivo2 programmazione 2000-2006, gestiti dalla Regione Emilia Romagna, e il restante 30% con un cofinanziamento del Comune. Ultimato nel 2008, è stato affidato in gestione dall’Amministrazione comunale a Sipro che ha poi emanato un bando per la selezione delle imprese da insediare: attualmente è al completo ed ospita 3 spin-off -NEM, Zenith e APM- ed Envi-net, un consorzio destinato al monitoraggio ambientale attraverso piattaforme integrate low-cost.

Presso l’incubatore Errani avrà modo di visitare parte delle imprese spin-off di Ferrara, quelle cioè nate su iniziativa imprenditoriale e alle quali l’Università partecipa in qualità di socio, che abbiano lo scopo di sfruttare i risultati della ricerca e lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi. Dei 16 spin-off dell’Università di Ferrara oggi attivi (Unife ne ha complessivamente costituiti 18, di questi 16 sono quelli ancora partecipati) ed operanti nei settori biomedico-farmaceutico, dell’acustica e vibrazioni, elettronico, dell’ambiente, chimico e dell’ingegneria civile, tre hanno sede presso l’incubatore.

Vasco Errani, accompagnato dal Rettore Patrizio Bianchi, dalla Professoressa Laura Ramacciotti, Delegato del Rettore per il trasferimento tecnologico, da Paolo Calvano, Segretario provinciale PD Ferrara, e Roberto Montanari, capolista del PD di Ferrara alle elezioni regionali, avrà così modo di incontrare anche docenti e ricercatori dell’Università di Ferrara impegnati nello studio e sviluppo delle nuove tecnologie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *