No alla tassa-vergogna contro il Cinema italiano

Il Partito Democratico si mobilita contro l’aumento di un euro del costo del biglietto delle sale cinematografiche deciso dal governo.

Anche a Ferrara il Forum Cultura del PD distribuirà materiale informativo in prossimità del Cinema Apollo sul provvedimento voluto dal centro-destra: lo farà sabato sera dalle 19.45 e domenica pomeriggio dalle 17.45.

Nel famigerato ‘Milleproroghe’ (giustamente ribattezzato ‘Milletasse’) che umilia la cultura italiana certificando tagli che mettono a rischio la sopravvivenza del settore, scompaiono i fondi per la stabilizzazione di Tax credit e Tax shelter, finalizzati alla produzione di cinema ed audiovisivi e viene introdotta a copertura una nuova tassa che pagheranno direttamente gli spettatori. Tagliano i finanziamenti ad un’eccellenza del nostro Paese e impongono di far pagare i cittadini. E così da luglio andare al cinema costerà un euro in più.
È l’ennesima dimostrazione del fallimento del governo, che mette le mani nelle tasche dei cittadini ed impoverisce il sistema culturale nazionale. Negli anni scorsi, il centrosinistra aveva introdotto quegli innovativi incentivi fiscali alla produzione, che hanno contribuito alla rinascita del cinema italiano. Oggi, invece, la destra fa tabula rasa e scarica la propria incapacità su cittadini e famiglie già gravate dalla crisi, mettendo a rischio la ripresa del settore faticosamente costruita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *