Polizia provinciale, valorizzare le competenze e preservare ruolo e funzioni degli operatori

Auto_polizia_provincialeIl Partito Democratico di Ferrara in relazione al Decreto Legge sugli Enti Locali , dichiara che le funzioni e le mansioni dei Lavoratori della Polizia Provinciale non devono essere disperse. Infatti, in una realtà come la nostra c’è l’assoluta necessità di concentrare i servizi di Polizia sull’ambiente, e sul suo rispetto, con particolare attenzione alla prevenzione. Il Decreto legge prevede il transito dei Lavoratori della Polizia Provinciale nel ruolo dei Comuni / Città Metropolitane per lo svolgimento delle funzioni di Polizia Municipale fino al loro completo riassorbimento. Questo di fatto decreterebbe la cessazione dei compiti e delle funzioni a loro assegnati, tanto da sopprimerne la specificità del ruolo.

La Polizia Provinciale da decenni è impiegata nella vigilanza ittico-venatoria, nella sorveglianza del ciclo dei rifiuti, degli scarichi idrici nelle acque pubbliche, nella gestione faunistica nonché della sorveglianza della rete stradale delle province. Con il transito di questi Lavoratori presso gli enti locali, quasi certamente verrebbe dispersa la loro professionalità in altri ruoli ed si arriverebbe all’annullamento dei controlli specifici in cui sono attualmente impiegati.

Il Partito Democratico di Ferrara, si associa all’appello della Provincia di Ferrara e delle associazioni ambientaliste, inoltre si è attivato attraverso i propri contatti istituzionali ed i propri rappresentanti regionali e in Parlamento per porre rimedio a tale situazione; auspicando una soluzione normativa che possa valorizzare le competenze preservando ruolo e funzioni degli operatori della Polizia provinciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *