Sanità: il punto del PD di Copparo

saluteApprendiamo dalla stampa locale che le minoranze del consiglio comunale di Copparo, nello specifico moléta, FdI e Lega nord chiedono risposte circa l’attuale assetto sanitario ferrarese trattando con una certa superficialitá il tema delle fusioni aziendali.

Anzitutto come Partito Democratico di Copparo ci teniamo a ribadire che la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’universitá di Ferrara, dal nostro punto di vista, non é assolutamente una scusa. Al contrario: la consideriamo una assoluta priorità per ciò che rappresenta in termini scientifici, di offerta formativa e ricadute occupazionali per tutto il nostro territorio. Nessuno escluso. È per noi un’eccellenza da salvaguardare con ogni iniziativa utile, non certo un fardello da poter sacrificare sulla strada di ipotesi sollevate solo per la prossima campagna elettorale.

Condividiamo la necessitá di fondo di pervenire ad una razionalizzazione delle strutture che permetta di mettere in atto tutte quelle economie di scala utili a far sì che i costi di erogazione dei servizi siano sostenibili ed adeguati. Ma per far ciò non possiamo di certo permetterci di sacrificare risorse, sia economiche che formative. Il nostro territorio sta mettendo in campo una notevole forza nella riorganizzazione e nel miglioramento dei servizi sanitari erogati.

Esistono anche altre vie per arrivarci: ci riferiamo in particolare all’organizzazione per dipartimenti interaziendali che, attualmente in fase di avvio, possono rispondere efficacemente alle naturali esigenze di razionalizzazione e di efficientemento dei servizi. Abbiamo l’esigenza di una riduzione delle liste di attesa per le prestazioni specialistiche. Esigenze che passano come è ovvio per una integrazione tra gli stessi che noi auspichiamo possa essere massima e sempre più applicata. Siamo partiti 5 anni fa da 2 aziende che addiritura usavano software diversi, che non riuscivano a comunicare, oggi economato, ced e altri servizi minori sono gia’ in comune e hanno giá prodotto risparmi.

Nessuna scusa dunque. Partiamo come sempre abbiamo fatto, dall’analisi dei problemi per trovare risposte che siano adeguate alle necessitá di questo tempo. Sopprattutto quando parliamo di sanitá. Se il centrodestra copparese attaccando strumentalmente le parole del Sindaco non lo fa, se ne assume la propria responsabilità politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *