Scuola “L’Aquilone”: facciamo chiarezza

di Luisa Ghezzo (Segretaria Circolo PD Nuovo A. Lambertini)

Apprendo dalla lettura dei giornali della polemica alimentata dal M5S circa la nostra iniziativa di dare eco alla recente inaugurazione della scuola L’Aquilone, attraverso l’utilizzo di un volantino a tal fine predisposto sulla nostra carta intestata.

Considerata la portata della notizia contenuta nello stesso, resto decisamente perplessa davanti alla strumentale sterilità dell’accusa che ci viene rivolta. Certamente non era nostra intenzione appropriarci della paternità dell’iniziativa, tutta merito dell’Amministrazione Comunale che ha alacremente lavorato per restituire in tempi brevissimi, alla città e ai suoi cittadini, un luogo essenziale per i nostri figli, per la loro crescita e il loro apprendimento.

Il Comune di Ferrara ha i propri canali istituzionali per informare la generalità dei cittadini circa le iniziative che organizza, proficuamente utilizzati questa volta come tante altre.

Noi abbiamo i nostri. Ci siamo semplicemente limitati a diffondere la notizia nel nostro Quartiere tra la nostra gente e i nostri simpatizzanti, perché volevamo che sapessero, perché volevamo che ci fossero, perché volevamo che festeggiassero.

L’Amministrazione Comunale non ha bisogno di noi per rendere note le proprie iniziative. E noi non ci occupiamo di dare notorietà a quello che fa l’Amministrazione, né di “apporre il marchio” sul lavoro fatto da altri. Quella scuola è un bene che appartiene a tutti quanti noi. Chiunque avrebbe potuto diffondere la notizia come riteneva più opportuno, purché tutti, ma proprio tutti, fossero presenti e sapessero. E invece tanti erano assenti malgrado il ruolo anche istituzionale rivestito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *