Tuzet rinviato a giudizio: le domande al Sen. Balboni

di Paolo Calvano

Dalla richiesta di rinvio a giudizio di Tuzet emerge a Cento un quadro inquietante e vergognoso del modo in cui è stata fatta politica da parte dell’attuale maggioranza negli ultimi 2 anni.

La Giunta Tuzet nella primavera 2008 era entrata in crisi. Il Sindaco era ormai privo della sua maggioranza e aveva bisogno di recuperare i voto mancanti per ottenere l’approvazione del bilancio ed evitare di essere mandato a casa.

Il normale ruolo della politica viene sostituito da una contrattazione che va ben oltre il confronto politico su programmi e principi per limitarsi a offerte di poltrone e compensi ad esse collegati.

Quindi, indipendentemente dal fatto che è stato chiesto il rinvio a giudizio, ci siamo trovati in una condizione in cui l’interesse generale è stato messo in cantina per essere sostituito dal mero tentativo di mantenere il potere all’interno di una comunità, e per questo non può non esserci un giudizio politico negativo.

In caso di rinvio a giudizio, poi, visto che si parla di istigazione alla corruzione finalizzata all’approvazione di un atto fondamentale dell’amministrazione comunale come il bilancio, le dimissioni appaiono atto inevitabile ed indispensabile per il rispetto nei confronti dei cittadini.

E in tutto ciò qual è il ruolo del sig. Alberto Balboni? (CONTINUA…)

E’ l’ispiratore, o l’avallante, delle contrattazioni che vanno ben oltre la politica, come riferisce Tuzet al Consigliere Rodolfi offrendogli un posto da consigliere provinciale?

E’ contemporaneamente l’avvocato difensore di Tuzet che lo deve difendere a prescindere?

E’ il Senatore della Repubblica che minaccia ispezioni ministeriali alla Procura che sta indagando per questi fatti?

Oppure è il Senatore della Repubblica che in Commissione Giustizia approva il disegno di legge sulle intercettazioni che potrebbe consentire di eliminare dalle prove del processo anche le registrazioni di conversazioni sulla base delle quali è partita la richiesta di rinvio a giudizio per istigazione alla corruzione nei confronti di Tuzet?

Chiedo a Balboni di rispondere a queste domande e ho già chiesto ai Parlamentari ferraresi del PD di presentare un’interrogazione in merito alle vicende avvenute nel Comune di Cento ai Ministri competenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *