Richiedenti asilo. Bertelli: “Sostegno a Barbara Paron. Serve distribuzione calibrata sul territorio”

aprile 6th, 2017 by PD Ferrara

di Giulia Bertelli (Responsabile Sanità e Welfare PD Ferrara)

Il grido d’allarme di Barbara Paron va sostenuto in merito alla necessità  di distribuire territorialmente in modo calibrato i richiedenti asilo. Non è  possibile accettare le rimostranza di una opposizione che a Vigarano si lamenta dei troppi richiedenti asilo e nel comune in cui governa si oppone all’accoglienza dovuta.
Il tema è  molto delicato, si tratta di capire dove sta il giusto equilibrio tra il garantire l’esercizio della libera disponibilità  di un bene da parte di un privato e la preoccupazione di un sindaco che deve trovare il modo di mantenere la pace sociale. Probabilmente non staremmo parlando di ciò  se non fossimo bersagliati da una campagna di odio e terrorismo che alcune opposizioni stanno facendo in una continua campagna elettorale.
Ma dal momento che non si amministra con i “se”, ma con i fatti, mi associo alla richiesta del sindaco Paron nei confronti del Ministero e del Prefetto di distribuire in maniera più  equa i richiedenti asilo e di fare fronte comune con gli amministratori locali che lavorano per fare quel difficile passaggio succesivo all’accoglienza fisica di base, ovvero costruire occasioni di inserimento dei nuovi arrivati nella comunità.
A tal proposito come Partito Democratico provinciale da mesi abbiamo lanciato l’appello affinché vengano introdotte delle misure a discapito di quei comuni che si stanno opponendo all’accoglienza generando problemi agli altri e affinché  venga introdotto nel bando dell’accoglienza l’obbligo dei gestori a coinvolgere i ragazzi in attività  di volontariato sociale all’interno della comunità  che li ospita.

Congresso. Eletti i rappresentanti ferraresi alla Convenzione Nazionale

aprile 6th, 2017 by PD Ferrara

Nella giornata di ieri, mercoledì 5 aprile 2017, si è tenuta la riunione della Convenzione Provinciale.

La Commissione Provinciale per il congresso lì riunita, alla presenza dei rappresentanti delle mozioni Orlando e Renzi (rappresentate rispettivamente da Mauro Vignolo e Tommaso Corradi) ha preso atto dell’elezione alla Convenzione Nazionale, di domenica 9 aprile, di 3 rappresentanti per la Mozione Orlando, 0 rappresentanti per la Mozione Emiliano e 8 rappresentanti per la Mozione Renzi.

Questi i nominativi.

Mozione Orlando:

Mattia Franceschelli

Elisabetta Soriani

Elvio Andreolini

 

Mozione Renzi:

Boldrini Paola

Massari Luca

Guerzoni Tania

Raimondi Andrea

Cavecchia Wanda

Tagliani Flavio

Micai Patrizia

Boldrini Simone

Al termine è intervenuto il Segretario Provinciale del PD di Ferrara Luigi Vitellio: “Ringrazio i rappresentanti delle Mozioni, la Commissione Provinciale e gli eletti per il lavoro svolto e che svolgeranno. Ora concentriamoci sulla sfida per le primarie del 30 aprile, data importante per tutto il Partito Democratico, nessuno escluso.”

 

Congresso, i risultati definitivi (ufficiosi)

aprile 3rd, 2017 by PD Ferrara

Matteo RENZI
Voti    %
1.262    73,16

Andrea ORLANDO
Voti    %
434    25,16

Michele EMILIANO
Voti    %
29    1,68

 

Affluenza 45,6% degli aventi diritto (1736 su 3803)

Congresso, i risultati (ufficiosi) al 29/03/2017

marzo 30th, 2017 by PD Ferrara

I risultati (ufficiosi).

Dati al 29/03/2017

Affluenza: 48.84 % (18 circoli su 45)

Michele Emiliano: 2,36% (14 voti)

Andrea Orlando: 26,41% (122 voti)

Matteo Renzi: 71,43% (330 voti)

Congresso PD, i risultati di domenica 26 marzo

marzo 26th, 2017 by PD Ferrara

Questi i risultati (UFFICIOSI)

Circolo di Porotto:

69 Renzi

11 Orlando

1 Emiliano

Circolo di Pontelagoscuro:

26 Renzi

13 Orlando

2 Emiliano

 

Circolo di Cona/Corlo

Orlando 20

Renzi 19

Emiliano 0

Circolo di Fiscaglia

Renzi 29

Orlando 17

Emiliano 2

Circolo di San Martino

Renzi 12

Orlando 12

Emiliano 0

 

Totale ad oggi:

256 voti Renzi

102 voti Orlando

8 voti Emiliano

I congressi riprenderanno domani con i circoli di Argenta e Santa Maria Codifiume

Congresso, i risultati di sabato 25 marzo

marzo 25th, 2017 by PD Ferrara

Si è appena conclusa la prima giornata di congresso tra gli iscritti 
Questi i risultati (ufficiosi):
Codigoro:

Renzi 57 voti

Orlando 10 voti

Emiliano 3 voti
San Biagio d’Argenta:

Renzi 13 voti

Orlando 4 voti

Emiliano 0
Pontegradella

Renzi 31 voti

Orlando 15 voti

Emiliano 0
Per un totale di:

101 voti per Renzi, 29 per Orlando e 3 per Emiliano

Voucher, pensando al futuro e non al passato

marzo 22nd, 2017 by PD Ferrara

di Luigi Vitellio (Segretario Provinciale PD Ferrara)

Il tema voucher divide e definisce due concezioni del fare impresa e del lavoro. Da una parte il “tutto da buttare” della CGIL che ha formulato un quesito referendario per l’eliminazione totale dei voucher, dall’altra le associazioni dei commercianti che affermano la conformità dei voucher a un nuovo mondo del lavoro. Ritengo che in entrambi i casi non si tenga conto della complessità di contesto in cui il fu strumento voucher si inseriva.
Lo utilizzavano i privati per i lavoretti domestici, perché era uno strumento semplice da usare per poche ore a settimana e faceva comodo ai lavoratori domestici occasionali che così, per poche ore, non acquisivano lo stato di occupati (con effetti rilevanti in termini di reddito familiare). Potevano lavorare a voucher i percettori di ammortizzatori sociali, senza avere decurtazioni entro determinati limiti. Questa è la parte “buona” che la minaccia referendaria ha portato via. Dall’altra parte c’è la patologia di quei datori di lavoro senza scrupoli, oltre che concorrenti sleali, che hanno pensato di poter abbassare i costi e aumentare i loro guadagni a danno di lavoratori niente affatto occasionali e di imprese concorrenti che hanno scelto di non abdicare al lavoro regolare servendosi  dello schermo della crisi economica. La semplificazione che demonizza o edulcora la realtà finisce col fornire risposte sbagliate.
La complessità richiede tempi di regolazione adeguati, auspico tuttavia che le soluzioni che il Governo si è già impegnato a predisporre arrivino in tempi brevi e diano risposte chiare, articolate e non demagogiche alla complessità del mercato del lavoro.

Riorganizzazione sanitaria. Bertelli: “Imbarazzante la strumentalizzazione di un tema tanto delicato”

marzo 22nd, 2017 by PD Ferrara

di Giulia Bertelli (Responsabile sanità e welfare PD Ferrara)

Mi permetto di inviare alcune riflessioni in merito alle tante parole uscite nelle ultime settimane attorno alla questione pronto soccorso e medicina d’urgenza.

La denuncia della situazione in medicina d’urgenza ci è arrivata forte e chiara e la riteniamo gravissima: Il giusto destinatario di questa missiva, come hanno ben capito gli operatori del reparto, è l’azienda ospedaliera, che sollecitiamo a confrontarsi direttamente con i lavoratori che hanno sottoposto loro la questione.

Non è compito della politica stabilire il corretto assetto di un pronto soccorso, stabilire qual è l’attrezzatura idonea a gestire le emergenze e di quanti operatori necessita una struttura ospedaliera. Il compito della politica è chiedere conto a chi è pagato per trovare soluzioni tecniche, del risultato delle loro decisioni.

A tal proposito a Giugno 2015 avevamo fatto una interrogazione in Consiglio Comunale, ad opera del Capogruppo Vitellio, in merito alla scarsa dotazione di personale del Pronto Soccorso. In quel momento ci è stato risposto che la struttura del Pronto Soccorso era già correttamente dotata di personale per far fronte alla situazione. Ad oggi accogliamo con interesse l’intenzione dell’azienda di ampliare la dotazione di medici per far fronte ad una situazione evidentemente peggiorata rispetto ciò che ci si attendeva.

La scorsa settimana il Direttore Generale AOsp Carradori, il Direttore Sanitario AOsp Di Ruscio e il Direttore Sanitario Ausl Marabini sono stati ascoltati dalla 4° commissione consiliare del Comune di Ferrara in merito al recente sovraccarico del pronto soccorso e al rinvio di alcuni interventi non urgenti programmati. Tra le varie cose emerse in quella sede ci sentiamo di sottolineare l’impegno che ha preso il dott. Carradori nell’ampliare la dotazione di organico della struttura, bando di reclutamento che ad oggi fatica a trovar candidati.

In parallelo alle dichiarazioni del Dott. Carradori, dal quale ci aspettiamo a breve novità, abbiamo ascoltato le preoccupazioni di diversi operatori che si trovano nella difficilissima condizione di lavorare senza un adeguato confronto con i livelli dirigenziali superiori.

Noi non siamo in campagna elettorale e ci sembra imbarazzante usare un tema tanto grave per accrescere semplicemente la propria visibilità, è nostra abitudine intervenire nelle sedi in cui ci siano gli estremi per concludere qualcosa di utile, sedi spesso lontane dai riflettori.

Non volendoci sottrarre alla pubblica chiamata di questi giorni, essendo la nostra priorità l’esito positivo del servizio, e non entrare nel merito del miglior modo di organizzare un reparto (nel quale non abbiamo la competenza tecnica che dovrebbe avere un alto dirigente), ci mettiamo a disposizione dell’azienda (e dei sindacati) per creare le condizioni affinché la situazione del pronto soccorso e della medicina d’urgenza diventi funzionale alle necessità dei nostri cittadini e alla serenità dei lavoratori che vi operano.

Sollecitiamo nuovamente i vertici dell’azienda ospedaliera a confrontarsi direttamente con coloro che la realtà della medicina d’urgenza la vivono ogni giorno e ogni notte e a ragionare con noi in merito all’aiuto che necessitano, ai vari livelli, per uscire da questa situazione di disservizio.

Venerdì 7 aprile Fassino a Copparo

marzo 21st, 2017 by PD Ferrara

Il Partito Democratico di Copparo informa che venerdì 7 aprile Piero Fassino sarà a Copparo per un doppio appuntamento: alle ore 18.00 Fassino sarà intervistato presso la Galleria Alda Costa dal direttore de La Nuova Ferrara Luca Traini sui temi di attualità della politica nazionale ed alle ore 19.30 la serata proseguirà con una cena al Centro Parco Verde.

Si ricorda che entrambe le iniziative sono aperte a tutti e che per partecipare alla cena è necessario prenotare al numero 3425615030 (Diego) o tramite email all’indirizzo pdcircolocopparo@gmail.com entro il giorno 2 aprile.

“Abbiamo voluto organizzare un appuntamento di approfondimento sull’attualità politica con uno dei fondatori del Partito Democratico – commentano dalla Segreteria Pd. Alla serata hanno già confermato la propria presenza anche il Segretario provinciale del Pd Luigi Vitellio, la Senatrice Maria Teresa Bertuzzi ed il Sindaco di Copparo Nicola Rossi”.

Due importanti notizie per l’Ambiente ed i Servizi ai cittadini

febbraio 17th, 2017 by PD Ferrara

Dichiarazione del Segretario Comunale PD di Ferrara Renato Finco

Il Partito Democratico,  Unione Comunale di Ferrara,  valuta con estrema positività le notizie apparse sui media sulla bonifica del Quadrante Est, con il riconoscimento di responsabilità all’inquinamento, da parte della Ditta Solvay, che sul   rinnovo della flotta dei mezzi del Trasporto Pubblico Locale  con un così elevato numero di nuovi mezzi dotati di caratteristiche tecniche di ecocompatibilità in grado di abbattere notevolmente sia il livello del rumore sia le emissioni di anidride carbonica e delle polveri sottili.

Questo conferma l’attenzione posta dalle politiche locali in materia ambientale e di qualità del servizio. Le problematiche ambientali del nostro territorio sono diverse sia di qualità dell’aria che di controllo degli inquinamenti che di sfruttamento delle risorse non rinnovabili, ma è importante mantenere alta la soglia di attenzione per la tutela del nostro territorio. A tale proposito si ringrazia sia i tecnici che gli addetti alla vigilanza dei diversi servizi sia comunali, provinciali e regionali sia le associazioni di volontariato che esercitano una puntuale azione di controllo e sollecitazione sulla pubblica amministrazione e sui cittadini.

In particolar modo preme sottolineare come lo sforzo compiuto sul Trasporto Pubblico Locale garantisce un aumento dell’accessibilità, infatti, è importante rilevare come l’intero parco veicolare delle linee del servizio urbano della città di Ferrara sia composto da mezzi attrezzati per il trasporto di persone con disabilità sia visive che deambulatorie.

Un risultato di cui il Comune di Ferrara, AMI e le Aziende di Trasporto possono considerarsi all’avanguardia, in un panorama nazionale in cui l’accessibilità ai mezzi resta un obiettivo ancora lontano da raggiungere.

Ora è necessario continuare, da parte della società Tper, nell’impegno al contrasto all’evasione anche attraverso una più incisiva campagna per la validazione obbligatoria dei titoli di viaggi e degli incassi dai pagamenti dei biglietti  è vero che nel biennio 2014 2016 c’è stato u contemporaneo aumento degli incassi ed una diminuzione dell’evasione ma gli sforzi vanno mantenuti e se possibile aumentati per favorire l’utilizzo del trasporto pubblico a sfavore delle auto private .